Posts Tagged With: cucina romana

ROME’S MARKET – English VIDEO

Advertisements
Categories: Markets in Rome | Tags: , , , , , | Leave a comment

I MERCATI DI ROMA – VIDEO

Categories: I mercati di roma, Sapori romani, Uncategorized | Tags: , , , , , , , , , , , | Leave a comment

MERCATO NOMENTANO

Il Mercato coperto Nomentano di Piazza Alessandria, tutto circondato di viuzze e pizzerie nei pressi di Porta Pia, è stato per tanti anni un punto d’aggregazione importante nella vita del quartiere.

L’edificio che lo ospita è una struttuta bellissima dei primi del Novecento: lo si capisce dall’ampio utilizzo di vetrate e ferro battuto nella sua archittura. Da un pò di tempo a questa parte, anche la parte esterna è circondata da una cintura di bancarelle, della cui presenza si lamentano i bacarellisti interni. Di fatto, non sono tempi facili per chi mantiene la propria attività all’interno di questo posto, oggi per lo più frequentato da una clientela di persone anziane, affezzionate alle proprie antiche abitudini. Di fatto, le difficoltà in tempo di crisi provengono da più parti: da un lato, dai supermercati della grande distribuzione (proprio di fronte ce n’è uno aperto di recente), sia dai prezzi inferiori tenute nelle bancarelle fuori la struttura. E, come se non bastasse, traffico e mancanza di parcheggio (tipiche della zona) fanno il resto. Tra la trentina di bancarelle comlessive rimaste, ad avere la meglio sono sicuramente quelle di frutta e verdura. Queste considerazioni sono palpabili nei discorsi quotidiani dei venditori qui presenti.

Categories: I mercati di roma | Tags: , , , , , , , , , , , | Leave a comment

MERCATO TESTACCIO

Lunedì-sabato dalle 7.30 alle 14.00

Il mercato coperto di Testaccio è situato nell’omonima piazza. Ci sono poche bancarelle di vestiti all’esterno ma è l’ interno che merita di essere visitato assolutamente.

Sui lati si allineano droghieri, macellai e pescivendoli mentre la parte centrale ospita banchi di frutta e verdura, con le pile colorate e ben disposte di prodotti freschissimi. Molto popolato tra gli abitanti del quartiere, vende ottime cose a prezzi ragionevoli.

Molto del suo fascino sta proprio nelle dimensioni contenute e nell’atmosfera cordiale e rilassata.

Categories: I mercati di roma | Tags: , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

PONTE MILVIO-FARNESINA


Piazzale Ponte Milvio.
Buses: 911, 446, 201, 301, 168, 232, 220.
6.00 AM- 1.30 PM
Predominantly food, well stocked and well known for its fish.

Categories: Markets in Rome | Tags: , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

VIA SANNIO


Via Sannio. Metro A – S. Giovanni.
Buses: 118, 87, 16, 15, 81, 13.
8.00 AM- 1.00 PM, Sat until 6.00 PM.
Situated under the Aurelian walls, it is very similar to the Porta Portese market but much smaller. Mostly sells used and new clothing as well as camping goods. The centre of the market is covered, with stands on the surrounding streets. It sells mainly clothes and accessories.

Categories: Markets in Rome | Tags: , , , , , , , , , , | Leave a comment

TESTACCIO


Piazza di Testaccio
Buses: 13, 23, 57, 95, 716.
6.00 AM- 1.30 PM
Rich and lively market, in a working class area sells mostly food. Mercato di Testaccio contains greengrocers and butchers, fishmongers and sellers of cheese and dairy products, housed in a more permanent structure.

 

 

 

Categories: Markets in Rome | Tags: , , , , , , , , , | Leave a comment

IL PECORINO ROMANO PROVIENE DA ROMA?

Il Pecorino Romano è un formaggio italiano a Denominazione di Origine Protetta ottenuto dal latte di pecora.

Nonostante il nome, il Pecorino Romano viene prodotto quasi per il 90% in Sardegna e la restante percentuale di produzione si distribuisce tra il Lazio e la provincia di Grosseto in Toscana.

Il Pecorino Romano DOP è un formaggio prodotto con latte intero di pecora. Questo viene termizzato, cioè trattato alla temperatura di 68°C per un minimo di 20 secondi per poi essere coagulato utilizzando del caglio in pasta d’agnello proveniente esclusivamente dalla zona di produzione individuata nel disciplinare di produzione. Il particolare tipo di caglio utilizzato libera molecole aromatiche che conferiscono al Pecorino Romano un sapore deciso fin da giovane.

Il Pecorino Romano DOP rientra nella categoria dei formaggi cotti; per cottura si intende la cottura che subisce la cagliata (cioè il formaggio appena prodotto) fino alla temperatura di 45-46 gradi. Il Pecorino Romano DOP, in passato veniva salato esclusivamente a mano attraverso delle “mani” di sale a secco, che vengono ripetute periodicamente fino a quando il formaggio non riceveva una percentuale ben precisa di sale, circa il 4-5 %, in tempi più recenti è prevista anche la salatura tramite salamoia. Caratteristico di questo formaggio è infatti il sapore molto intenso, conferito dalla elevata percentuale di sale presente, che fa del Pecorino Romano DOP un formaggio prettamente da grattugia.

Il disciplinare del Pecorino Romano DOP prevede che la commercializzazione non avvenga prima di 5 mesi di stagionatura per il Pecorino Romano da tavola o di 8 mesi per il Pecorino Romano da grattugia. Le forme sono cilindriche e hanno un peso compreso tra i 20 e i 35 kg. Sui fianchi di una forma di Pecorino Romano DOP si può notare la presenza di un disegno, che rappresenta il capo di una pecora stilizzata, nonché il codice del caseificio in cui è stato prodotto ed il mese di produzione.

La commercializzazione del Pecorino Romano avviene per quasi il 70% nel Nord America, dove gli Stati Uniti rappresentano i primi acquirenti di questo particolare formaggio italiano.

Categories: Sapori romani | Tags: , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Create a free website or blog at WordPress.com.